Alla ricerca della vacanza autentica

Dalla vacanza alla cena fuori casa, fino a esperienze “estreme” come discendere un fiume in canoa o trascorrere un weekend in un centro benessere: sempre maggiori risorse vengono investite per soddisfare i propri bisogni personali.

Una nuova tendenza, seguita da sempre più persone, è quella di concedere molto tempo al viaggiare, e di farlo in modo più autentico. L’anno sabbatico non è più ritenuto un’attività d’élite, ma un ritaglio di tempo per esaudire il sogno di una vita.

Alcune aziende britanniche danno ai propri dipendenti la possibilità di dedicare più tempo alle proprie vacanze e diversi operatori turistici internazionali hanno iniziato a offrire pacchetti viaggio di 6 – 12 mesi, che prevedono l’esplorazione di paesi non ancora contaminati dal turismo di massa.

Anche in Italia gli albergatori hanno iniziato a prendere in considerazione questa fetta di mercato, offrendo nuove opportunità per chi desidera allontanarsi dal turismo massificato.

Come quella di trascorrere una giornata a bordo di un peschereccio siciliano, gustando i tipici piatti di mare cucinati dai marinai, oppure partecipare alla vendemmia in un’antica fattoria toscana e apprendere tutti i segreti della tradizione contadina locale.

Soluzioni semplici, che puntano sul territorio e valorizzano le risorse locali, possono essere la soluzione per soddisfare le esigenze di una clientela alla ricerca di esperienze autentiche e non commerciali.

La redazione ithip.com

Leave a Reply

*

Categories: Tips for Hoteliers

ItHip